Venosa il suo castello e le catacombe ebraiche

RICCO DI STORIA

Venosa si trova nel nord della Basilicata, ai piedi del vulcano estinto Monte Vulture, non lontano dalla città di Melfi. È una piccola cittadina dalle origini antiche e dal passato colorato; Questo gioiello è stato nominato uno dei borghi più belli d’Italia e ha un significativo valore culturale e storico. L’antica città di ‘ Venusia ‘ che significa città di ‘ Venere ‘ era una delle più grandi colonie romane, ed è il luogo di nascita di uno dei più grandi poeti romani Orazio; (65-8 A.C.), che è riconosciuto per ‘ The Epodes ‘, un genere iambico di ‘ poesia della colpa ‘ scritto per vergognare i suoi concittadini in un senso dei loro obblighi sociali.

La sua origine di fa risalire al 291 A.C. A causa della sua lunga storia, Venosa è disseminata di importanti reperti archeologici risalenti all’epoca romana. Sede di vari splendidi palazzi e chiese, tra cui la Cattedrale, Venosa offre uno scenario culturale mozzafiato per il turista amante dell’archeologia. Brevi festival teatrali e cinematografici si tengono talvolta a Venosa e la Incompiuta, la chiesa incompiuta, ospita spettacoli a volte.

Questo gioiello è famoso come uno dei borghi più belli d’Italia e ha un significativo valore culturale e storico. Venosa si trova nel cuore della regione del Vulture, una zona fertile che prende il nome dal vulcano ormai spento. A causa della fertilità della terra, Venosa è riconosciuta come una delle migliori produttrici di vino italiano, producendo il famoso Aglianico del Vulture (DOC), l’annuale Festival del vino Aglianico si è tenuto a settembre, con degustazioni, corsi di cucina e molti altri eventi.

CATACOMBE EBRAICHE

Le antiche catacombe ebraiche hanno iscrizioni in ebraico, greco e latino che mostrano l’importanza della popolazione ebraica qui negli ultimi secoli dell’Impero Romano.

LE ONDE VENOSAPARK

Questo parco acquatico si trova a venosa ed è la giornata perfetta per gli amanti dell’acqua e chiunque con i bambini. Offre piscine coperte e all’aperto, scivoli e giostre, nonché corsi di aerobica in acqua.

LA CASA DI ORAZIO

Per chi è interessato al celebre poeta romano, Orazio, questo edificio romano è stato nominato per lui ed è un punto di interesse. Venosa contiene anche una statua del poeta, pensata per essere stata eretta alla fine del XVIII secolo.

PARCO ARCHEOLOGICO ROMANO

Il parco archeologico è situato al margine nord-orientale di venosa e contiene le rovine di un insediamento romano, tra cui un anfiteatro e bagni termali. Per chi è interessato alla storia, entrambi i luoghi sono essenziali per il vostro itinerario in Basilicata.

CASTELLO DI PIRRO DEL BALZO

Una delle tante attrazioni qui è il castello “Pirro del balzo”, che prende il nome dal duca che lo costruì sulle rovine di un’antica Cattedrale. Il castello è stato costruito in diverse fasi, in o intorno 1400 D.C. le prime torri e l’edificio sono stati collocati e la costruzione è stata continuata nel XVIII secolo. Oggi parte del castello ospita il Museo archeologico nazionale, dove vengono conservati reperti archeologici dai tempi pre-romani al periodo normanno. Nelle vicinanze si trova la Fontana di “angioina” dal 1298 e la “Chiesa del Purgatorio”; una chiesa costruita in stile barocco durante il XVI secolo, entrambi meritano una visita.

ABBAZIA DELLA SANTISSIMA TRINITÀ

L’incompiuta Abbazia della Santissima Trinità è uno dei monumenti più interessanti del Sud Italia. È il più grande complesso monastico in Basilicata e si compone della “Chiesa vecchia”, la vecchia chiesa di epoca paleocristiana e “Chiesa nuova”, la nuova Chiesa. Nell’Abbazia sono esposti affreschi e mosaici di epoche diverse. La Chiesa della Santissima Trinità contiene la tomba del crociato normanno, Roberto il Guiscardo, così come gli affreschi e i mosaici più belli.